Il Covid non ferma l’edizione 2020 della giornata dell’orgoglio delle lavanderie artigiane di Ravenna, anche se cambiano le modalità. L’appuntamento è per venerdì 27 e sabato 28 novembre, giorni in cui le lavanderie artigiane ravennati festeggeranno con i loro clienti (vecchi e nuovi) la settima edizione di “Lavanderia Felice”, in totale sicurezza e rispettando tutte le misure di prevenzione del contagio da Covid-19. Non ci saranno, infatti, feste, rinfreschi, visite guidate o altre iniziative che potrebbero creare piccoli assembramenti.

“Nonostante le difficoltà, abbiamo voluto confermare anche quest’anno l’evento ‘Lavanderia Felice’ – dichiara il portavoce di CNA Tintolavanderie Ravenna, Francesca Gemelli – con un’edizione comunque molto ricca, da una parte per la grande adesione, con ben ventiquattro lavanderie in tutta la provincia, dall’altra perché sarà un’occasione per salutare in sicurezza i nostri clienti e consegnare un utile porta mascherine. È questo un piccolo pensiero che fa parte della nostra cultura per l’igiene e il pulito, dedicato ai tanti clienti che in questo momento difficile continuano a frequentare le lavanderie di qualità”.

Le lavanderie non hanno mai chiuso, nemmeno durante il lockdown, e sono da sempre in prima fila sulla sicurezza, sulle precauzioni, motivo in più per festeggiarle anche quest’anno.