CNA Pensionati ha raggiunto la sua personale “quota cento”, superandola di slancio. Non è il numero magico per la “messa a riposo” dal lavoro, ma quello delle visite di prevenzione oncologica gratuite che hanno effettuato i medici della Lega per la Lotta contro i Tumori di Siena (Lilt) in collaborazione con gli artigiani in pensione.

Cinque le giornate della “Settimana della prevenzione” nella provincia di Siena, che hanno toccato anche territori ben lontani dai grandi complessi ospedalieri. Per CNA Pensionati è stata anche l’occasione per incontrare informalmente le amministrazioni territoriali ed insieme confrontarsi sulla situazione e le problematiche degli anziani e più in generali delle categorie più deboli. Le visite non erano rivolte soltanto agli associati, ma a tutti coloro che ne facevano liberamente richiesta. Al termine delle cinque giornate sono state 110 le persone visitate, fra cui anche tanti giovani.

“Ringrazio la Lilt che continua a credere nella collaborazione con la nostra associazione”, commenta Alberto Rossi, presidente di CNA Pensionati di Siena. “Ogni anno facciamo visite gratuite a centinaia di persone, senza guardare alla loro carta di identità o appartenenza, ma soltanto al bisogno. Quest’anno abbiamo invitato informalmente anche gli amministratori dei territori visitati e con loro abbiamo avuto modo di confrontarci su tanti temi che riguardano le categorie più deboli e gli anziani. Credo che abbiamo raggiunto lo scopo che ci eravamo prefissi e ringrazio tutti coloro che ci hanno supportato”.

Le visite sono iniziate a Monteriggioni, dove era previsto il controllo dermatologico della pelle, il così detto “screening dei nei” e proseguite, ancora con il controllo dermatologico della pelle a Castellina in Chianti. A Radda in Chianti CNA Pensionati e Lilt hanno offerto visite gratuite di eco addome completo. Stessi esami a Poggibonsi, dove sono arrivate ad aprire le visite due donne in prima linea per le categorie più deboli, la presidente della Lilt Siena Gaia Tancredi e l’assessore Susanna Salvadori.

“Siamo soddisfatti di questa settimana di visite nel territorio. Abbiamo incontrato tante persone e speriamo di aver portato un contributo alla prevenzione oncologica. Ma non ci fermiamo qua. Dicembre sarà un altro mese fondamentale in cui ci saranno altrettante novità” commenta il presidente CNA Pensionati Siena, Alberto Rossi.