Il 2020 è stato un anno straordinario e speriamo irripetibile per tutti. Per gli artigiani, i professionisti, i pensionati, le imprese, per ogni cittadino. Un anno ricco di sfide, collegate alla pandemia.

Come sistema CNA il nostro impegno quotidiano è stato far sentire a tutti gli associati la nostra presenza e il nostro costante supporto. In questo sforzo la comunicazione targata CNA del sistema è stata un canale fondamentale per interagire con le istituzioni, per ascoltare e portare avanti le istanze di un pezzo rilevante del Paese.

Nel corso della giornata di ieri abbiamo deciso di cogliere l’occasione per prenderci un pezzo del nostro tempo e scambiarci l’un l’altro, tra i comunicatori di tutte le CNA, dalla più piccola fino alla più strutturata, le chiavi di lettura di questo sistema complesso, delle profonde trasformazioni in atto.

Circa 80 persone riunite virtualmente per fare un bilancio dell’anno alle spalle e soprattutto per condividere strategie per il prossimo futuro, le nuove sfide sul versante della comunicazione, la necessità di utilizzare molteplici piattaforme e canali. Ad aprire l’incontro il direttore della divisione organizzazione di sistema Armando Prunecchi che ha poi svolto alcune considerazioni in chiusura sottolineando l’importanza della comunicazione come strumento di rappresentanza. Tutto l’ufficio comunicazione di CNA nazionale ha partecipato e ha chiuso la mattinata il responsabile nazionale della comunicazione Pietro Romano.

E’ grazie ai risultati ottenuti attraverso gli strumenti tradizionali e quelli innovativi, ma soprattutto alla grande partecipazione e al contributo di tutta la struttura diffusa che possiamo dirci soddisfatti del miglioramento che il percorso intrapreso sta producendo. Ancora tanto c’è da fare ma siamo convinti che insieme tutto è possibile.

 

Clicca qui per la sezione relativa ai comunicati stampa.