Si avvicina la revisione trimestrale delle tariffe per l’energia elettrica da parte dell’Autorità di regolazione per energia, reti e Ambiente (Arera), fissata per il 1° ottobre, e il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha già annunciato un possibile aumento dei prezzi delle bollette che potrebbe arrivare fino al 40%.

“E’ necessario intervenire strutturalmente sulle bollette – è il monito lanciato dalla CNA rivolto al ministro Cingolani e riportato in un servizio del Tg5 – a partire dai cosiddetti oneri generali di sistema”, tra i quali figurano gli incentivi per le rinnovabili che oggi gravano per oltre il 20% sulla spesa annua delle famiglie e delle piccole imprese.

Il Governo è già al lavoro per trovare una soluzione per mitigare i rincari delle bollette, il ministro dell’Economia, Daniele Franco, convocherà una riunione entro la settimana per capire quali provvedimenti prendere.