A seguito del sequestro conservativo dei conti correnti, Tirrenia CIN ha sospeso con effetto immediato tutti i collegamenti da e per la Sardegna, la Sicilia e le Tremiti.

In un contesto di drammatica emergenza sanitaria, ridurre la continuità territoriale via mare significa pregiudicare il rifornimento dei generi di prima necessità e dei servizi essenziali per la cura e l’assistenza delle persone.

Un colpo mortale per i servizi di trasporto da e per le isole, che pregiudica il sostentamento delle popolazioni isolane, e per tutto il Paese.

CNA sollecita un immediato intervento del Governo per evitare ulteriori disagi e conseguenze intollerabili per le popolazioni direttamente coinvolte.