Il Cioccolato di Modica viene celebrato in un francobollo realizzato dal Poligrafico e Zecca dello Stato ed emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il francobollo ordinario è appartenente alla serie tematica “le eccellenze del sistema produttivo ed economico italiano”.

La cerimonia di presentazione si è svolta oggi nel Palazzo della prima Zecca d’Italia a Roma, alla presenza del ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova, il sottosegretario del Mipaaf, Giuseppe L’Abbate, il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, l’europarlamentare, Paolo De Castro, Gabriele Rotini, responsabile nazionale CNA Agroalimentare e altri esponenti del settore agroalimentare.

Nel suo intervento, Gabriele Rotini, ha ricordato come il consorzio del cioccolato di Modica sia nato nel 2010 fra i cioccolatieri associati alla CNA, che hanno voluto tutelare un prodotto artigianale del Sud Italia, che oggi, grazie anche al riconoscimento del marchio IGP, è riconosciuto in tutto il mondo quale prodotto dolciario di qualità.

Il francobollo, dedicato al primo e unico cioccolato europeo a marchio Igp, raffigura, in una vignetta, un artigiano intento a preparare il cioccolato, sullo sfondo della città di Modica. E per la prima volta in un francobollo è presente un codice QR, che permette di poter visionare, attraverso un qualsiasi cellulare dotato di lettore, il video “Il Passaporto Digitale del Cioccolato di Modica Igp – Nuovi traguardi per la tracciabilità agroalimentare”: il contrassegno anticontraffazione a garanzia dei prodotti italiani di qualità certificata.

Infatti, il Cioccolato di Modica è il primo prodotto italiano IGP che utilizza un sistema di tracciabilità dei prodotti sviluppato dal Poligrafico dello Stato, in collaborazione con Qualivita e l’APP Trust Your Food, in modo da tutelare l’identità di ciascun prodotto e il consumatore.