Europa e istituzioni europee: ruoli, funzionamento, attività. Questo il tema del webinar formativo rivolto ai colleghi del sistema CNA, a ogni livello, ideato per accrescere le conoscenze del nostro sistema sull’ Europa e metterle a servizio di una nuova operatività per le nostre imprese. Il corso, organizzato da Scuola CNA, Ufficio CNA Bruxelles, Ufficio Politiche Comunitarie CNA e Fondazione Ecipa, ha rappresentato l’occasione per rafforzare la collaborazione attiva con la Commissione europea e il Parlamento europeo.

Strutturato in tre giornate formative, il webinar ha visto la partecipazione di 130 colleghi e ha affrontato diverse tematiche: dall’attività di CNA in sede europea alla programmazione comunitaria.

La presentazione degli attori al centro del processo legislativo europeo con la loro composizione e i loro compiti è stata al centro della prima giornata, tenuta da Elisa Vitella, responsabile dell’Ufficio di CNA Bruxelles, Claudio Cappellini, responsabile dell’Ufficio Politiche Comunitarie CNA, e Vittorio Calaprice, funzionario della Rappresentanza della Commissione europea in Italia.

La seconda giornata è entrata nel dettaglio del processo legislativo dell’Ue e dell’azione di lobbying condotta dalla CNA a Bruxelles. Alberto Biginelli, policy advisor del gruppo Renew Europe al Parlamento europeo, ha illustrato il procedimento ordinario e straordinario con cui le istituzioni dell’Ue definiscono gli atti legislativi europei. Elisa Vitella ha mostrato come la CNA strutturi la propria azione e si inserisca nel processo decisionale, presentando un caso pratico che ha visto la Confederazione coinvolta dall’inizio dei lavori al Parlamento europeo fino all’accoglimento delle proprie istanze.

Infine, durante il corso della terza e ultima giornata, l’attenzione è stata posta sulla programmazione comunitaria, la politica di coesione e gli strumenti a disposizione per comunicare con l’Ue. Elisa Vitella ha aperto i lavori presentando i punti principali della programmazione attuale e fornendo una prima introduzione alla nuova programmazione 2021-2027 in procinto di iniziare. A seguire, Pasquale D’Alessandro, assistente di programma della Direzione generale per le politiche regionali e urbane della Commissione europea, ha esposto gli obiettivi generali e il funzionamento della politica di coesione e dei fondi strutturali, illustrando al contempo lo stato delle discussioni in corso sul loro proseguimento dopo il 2020.

In chiusura, Matteo Mantovani, Ufficio CNA Bruxelles, ha fornito una panoramica dei principali strumenti a disposizione di tutti i cittadini europei per entrare in contatto con i principali organi dell’Unione.

Clicca qui per leggere le notizie della categoria.