Il ciclo di programmazione della finanza pubblica è articolato in quattro fasi che corrispondono all’approvazione dei quattro principali provvedimenti economici da parte del Governo e del Parlamento.

Il primo è il documento di Economia e Finanza (Def) che il Governo è tenuto a presentare entro il 10 aprile di ogni anno e che ha obbiettivo di illustrare gli indirizzi programmatici di finanza pubblica in base allo scenario macroeconomico stimato in quel momento.

Questo documento viene aggiornato dopo cinque mesi sulla base delle nuove informazioni relative alle tendenze dell’economia. Il Governo, quindi, entro il 27 settembre presenta la Nota di Aggiornamento al Def (Nadef).

Il ciclo di programmazione della finanza pubblica prosegue con la trasmissione, entro il 15 ottobre, del documento Programmatico di Bilancio (Dpb) alla Commissione Europea. Con questo documento, ogni Paese membro dell’Area euro comunica alla Commissione Europea gli obiettivi di saldo di bilancio per il triennio successivo e le relative proiezioni sulle entrate e sulle uscite.

Il ciclo programmatico della finanza pubblica si conclude con l’approvazione della Legge di Bilancio che deve avvenire entro la fine dell’anno.