L’artigiano? Lo puoi prenotare con un app. È nata “Per Me Per Noi”, la web app di CNA Bologna realizzata da Moima, società che si occupa di digital marketing. L’applicazione consente al consumatore di prenotare e usufruire di servizi di artigiani quali acconciatori, estetisti, autoriparatori, elettricisti, idraulici, manutentori di caldaie e climatizzatori, edili. Poche settimane dopo l’uscita dal lockdown per molte di queste categorie, CNA Bologna e il gruppo di comunicatori ed esperti di marketing Moima hanno iniziato a raccogliere le adesioni delle imprese associate, interessate ad entrare nella app “Per Me Per Noi”. Le imprese che aderiscono entrano gratuitamente in una “vetrina” dove possono far conoscere agli utenti i loro servizi, le loro proposte, le loro offerte. Per i primi cento che chiederanno l’adesione, ci sarà la possibilità poi di usufruire gratuitamente anche del servizio “prenotazioni sull’app”, una novità assoluta per molte di queste categorie. Per tutti gli altri dopo i primi cento, questa funzione potrà essere richiesta con un abbonamento semestrale di 59 euro.

Il progetto si rivolge in particolare a quelle piccole aziende in cui i titolari contemporaneamente lavorano e prendono le prenotazioni dei clienti. A cui resta poi pochissimo tempo per sviluppare azioni di marketing che non sia il passaparola – spiegano Paolo Lambertini e Patrizia De Lucca di Moima – Ora dopo l’emergenza Coronavirus queste limitazioni possono essere ancora più gravi, perché va anche aggiunto il rispetto dei protocolli sicurezza e un mercato che ha ridotto di parecchio le sue potenzialità in questi mesi”.

“Dopo aver aiutato le imprese a ripartire in sicurezza – prosegue il direttore di CNA Bologna, Claudio Pazzaglia – ora CNA si sta preoccupando del loro sviluppo sul mercato. Dalle prime analisi abbiamo visto che i fatturati di diverse categorie si sono ridotti e non solo per mancanza di clienti. Le regole della sicurezza riducono giustamente gli assembramenti, ma per molti artigiani significa che l’afflusso dei clienti seppur continuo inevitabilmente deve essere contenuto e quindi ridotto. Aiutare gli artigiani a gestire le prenotazioni con una modalità digitale, in cui il cliente in autonomia prenota il servizio consultando l’app senza dover telefonare, significa liberare tempo all’artigiano e far affluire i clienti in modo ancora più efficace, rispettando le distanze previste dai protocolli”.

Come funziona “Per Me Per Noi”? Tutte le imprese associate a CNA che vogliono aderire al servizio entrando nel sito www.promoservizio.permepernoi.it ed accedendo alla piattaforma WEBhub, avranno la possibilità di effettuare gratuitamente il proprio annuncio e descrivere le proprie caratteristiche dentro un form predefinito. Le piattaforme sono distinte per le diverse categorie professionali.

Una volta entrati nell’app, le imprese avranno ulteriori opportunità con costi estremamente ridotti: potranno così accettare le prenotazioni dei loro clienti, collegarsi ai propri social media, effettuare promozioni, cercare nuovi clienti e inserire soluzioni personali.

Sull’app infatti ci saranno mappe in cui individuare gli artigiani che saranno suddivisi in base ai Cap; le imprese potranno gestire i propri appuntamenti e inviare note sui propri servizi al cliente (es. “l’auto è pronta, può venirla a ritirare”); potranno essere pianificate campagne pubblicitarie su facebook e instagram con listini definiti a valori scontati per pacchetti collettivi; si potranno aggregare i servizi per aumentare le proprie vendite e cercare nuovi clienti. Infine si potrà partecipare a corsi di formazione in collaborazione con Ecipar, la società di formazione della CNA provinciale.

Il cliente una volta entrato nel sito e scaricata l’app, dovrà cercare la categoria di cui ha bisogno, prenotare il servizio nel giorno e nell’ora desiderata presso l’azienda di cui è già cliente oppure cercarne una nuova sfogliando quelle in vetrina. E ancora potrà consultare le promozioni e le offerte e cercare l’azienda su mappe interattive.

“In pratica – prosegue Pazzaglia – il servizio ‘Per Me Per Noi’ permette di gestire in modo professionale la relazione coi clienti, aiuta a diffondere i prodotti e i servizi delle imprese, evidenzia le competenze, consente di agire in maniera professionale per comunicare con i clienti acquisiti ma anche con i potenziali. Con questa iniziativa CNA Bologna vuole essere ancora più vicina ai propri associati e alle esigenze delle imprese artigiane e delle Pmi”.

“Questo servizio – concludono Paolo Lambertini e Patrizia De Lucca – era stato pensato tempo prima che arrivasse l’emergenza Covid. La necessità di un marketing efficace e di una gestione efficace del proprio tempo gli artigiani l’hanno sempre avuta. Adesso la necessità è diventata ancora più urgente: il mercato e i clienti sono sempre più esigenti nel richiedere maggiore sicurezza nei prodotti e nei servizi. E’ fondamentale rendere visibile il grande impegno e l’ottima qualità dei beni prodotti e dei servizi offerti. La sfida è quindi mettere in campo azioni di marketing e comunicazione molto efficaci con l’aiuto di professionisti al servizio delle imprese”.

L’artigiano? A Bologna lo puoi prenotare sull’app
L’artigiano? A Bologna lo puoi prenotare sull’app