bando Innovazione sostenibile e digitale

La Regione Marche ha da poco il “Bando Innovazione sostenibile e digitale” nell’ambito del Programma Operativo Regionale (POR) Marche FESR 2021/2027. Questa iniziativa, rientrante nell’Asse 1 “Innovazione” e nell’Obiettivo Specifico 1.1, mira a sostenere progetti di innovazione e diversificazione del prodotto o del servizio, con un focus particolare sulla “twin transition“, le transizioni gemelle, ovvero l’innovazione sostenibile/circolare e l’innovazione digitale.

Il bando, che mette a disposizione risorse per un importo complessivo di 28.000.000 €, è gestito direttamente dalla Regione Marche. Le agevolazioni saranno assegnate in base a una graduatoria, dando priorità ai progetti più promettenti. Lo sportello si aprirà l’8 gennaio e ci sarà tempo fino al 28 marzo 2024 per presentare le domande di contributo.

I beneficiari del bando sono le micro, piccole e medie imprese della regione Marche, che possono partecipare singolarmente o in forma aggregata attraverso contratti di rete, associazioni temporanee di scopo o raggruppamenti temporanei, garantendo al contempo la sostenibilità finanziaria del progetto.

Le proposte progettuali dovranno obbligatoriamente abbracciare tre categorie principali:

1. Transizione Digitale: Coinvolge l’ampliamento e la ridefinizione della gamma di prodotti e/o servizi attraverso soluzioni basate sulla digitalizzazione applicata al prodotto o servizio. Ciò include prodotti smart e connessi, tecnologie indossabili, Digital Twin, rappresentazioni dinamiche di oggetti fisici mediante dati, visualizzazioni virtuali, soluzioni PLM (Product Lifecycle Management), manifattura additiva, etichettatura intelligente per la tracciabilità, collezioni digitali per ambienti virtuali e il metaverso.

2. Transizione Sostenibile: Comprende l’ampliamento e/o la ridefinizione della gamma di prodotti e/o servizi mediante soluzioni basate sulla transizione ecologica applicata al prodotto o servizio. Ciò può includere l’uso di materiali rinnovabili e sostenibili, aumento della durabilità e della riciclabilità del prodotto, riduzione delle sostanze pericolose nella produzione, progettazione per la longevità, installazione di sistemi di gestione e monitoraggio dell’energia, e l’utilizzo di energie rinnovabili per ridurre l’impatto ambientale.

3. Strategia di Vendita: Riguarda soluzioni per favorire la commercializzazione dei nuovi prodotti attraverso l’innovazione della strategia promozionale nei mercati obiettivo. Ciò può comprendere l’utilizzo di temporary export manager, analisi di mercato, sviluppo dell’immagine aziendale e del brand, potenziamento del sito web aziendale per la promozione digitale dell’export, marketing digitale e presenza online attraverso canali digitali.

Il tipo di agevolazione offerta è un contributo a fondo perduto, e la percentuale varia dal 10% al 50% in base alla tipologia di spesa e alla dimensione dell’impresa. L’obiettivo ultimo del bando è promuovere un’economia regionale più sostenibile e digitalizzata, fornendo un supporto concreto alle imprese che abbracciano la sfida della “twin transition“.

Qui la Scheda sintetica del bando.

La CNA è pronta a sostenere attivamente le imprese interessate, offrendo consulenza e supporto nel processo di candidatura. Per gli interessati è possibile telefonare al numero 0733.279528 o scrivere una mail a comunicazione@mc.cna.it.