A seguito della cancellazione dell’evento Hospitality Qatar 2020, a causa della pandemia Covid-19, Ice Agenzia ha programmato l’organizzazione di un B2B “virtuale” in programma oggi sulla Piattaforma “Smart 365”.

L’iniziativa dedicata al settore agroalimentare vede la partecipazione di 22 imprese italiane, agli incontri con gli operatori commerciali è presente anche CNA con il Progetto “Breakfast made in Italy”, un progetto nato nel 2016 con il supporto del ministero dello Sviluppo economico e dell’Ice Agenzia per migliorare la qualità dell’offerta e ottimizzare i costi per le Pmi nel loro processo di internazionalizzazione, un servizio breakfast a buffet di qualità è l’obiettivo di questo percorso, utilizzando i concept dell’eccellenza del Made in Italy attraverso l’unione di servizi, attrezzature e prodotti.

Nonostante la pandemia, l’export agroalimentare italiano ha continuato a crescere in Qatar con un +3,3% rispetto al 2019 e raggiungendo il valore di 46 milioni di euro. La dimostrazione dell’alto interesse del Made in Italy nell’area del Golfo è data anche dalla partecipazione, quest’anno di una delegazione di operatori commerciali del Bahrein, che sarà presente agli otre 80 incontri programmati tra le imprese italiane partecipanti ai B2B e i buyer del Qatar.

“A seguito della partecipazione a Hospitality Qatar nel 2019, le imprese italiane hanno avuto occasione di avviare interessanti relazioni con gli operatori commerciali del Qatar – dichiara Antonio Franceschini, responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale CNA – e per questo abbiamo ritenuto opportuno cogliere l’occasione di mantenere e rinnovare la relazione con il questo mercato grazie alla opportunità offerta da Ice Agenzia attraverso gli incontro virtuali organizzati attraverso la piattaforma Smart 365”.